martedì 11 dicembre 2012

IO NON SONO EUROPEO (E MAI LO SARò)


Suddetta frase farà storcere il naso a molta molta gente, ne sono sicuro ma non mi importa, anzi, mi rivolgo soprattutto a coloro i quali vedono nella bandiera blu con le stelline la salvezza dei nostri mali.

Lotta di classe internazionale, unione di popoli, moneta forte,unico modo per mettersi a confronto con le altre potenze mondiali (ed altri mantra dei salottini tv), perdonate la mia volgarità, sono solo e soltanto CAZZATE.

Siete stati ingannati dalla stampa, dalla tv e persino dalla scuola che ha indottrinato in tempi non sospetti futuri uomini che credono in qualcosa di estremamente sbagliato.

L'europa è stata voluta da esseri che bramavano il potere e il dominio, massoni in un sol termine.

Chi progetta nell'ombra desidera il successo personale a scapito della collettività, se cosi non fosse esporrebbe i propri progetti alla luce del sole.

Se questa unione fosse cosa buona e giusta perchè non spiegarci nel dettaglio cos'è?

La quasi totalità degli italiani ignora le basilari fondamenta dell'europa e questo non permette di capire che è solo uno strumento di dominio su milioni di persone.

Qualcuno in tv o sui Vostri giornali preferiti ha mai spiegato cosa comportassero i vari trattati?

I Vostri amati rappresentanti Vi hanno mai detto che la Costituzione Italiana non vale più a nulla da quando abbiamo aderito al trattato di Lisbona?

Sapete che all'europa non importa nulla di noi e che il volere del mercato è l'unica linea guida della non eletta governance?

Siete a conoscenza che nei prossimi venti anni, indipendentemente dai risultati elettorali, l'unica politica sarà quella del rigore e quindi della distruzione dello stato sociale?

L'Italia non ha alcuna speranza di risollevarsi, sarà un declino sempre peggiore che porterà lo spettro della Grecia qui da noi.
tradurre per capire...

Non Vi sto chiedendo di prendere per buone le mie parole, Vi invito alla ricerca ed alla riflessione, sappiate che tutti i partiti scudieri dell'unione sono il male del popolo, sono perfettamente a conoscenza di quello che avverrà nei prossimi anni ma sono talmente vili che continuano a parlarci di ripresa e di democrazia ed una volta per tutte : l'Italia ha un'enormità di debiti (come TUTTI gli altri paesi occidentali) perchè è incapace di emettere moneta e deve finanziarsi tramite investitori privati (spesso esteri), ringraziate chi ha voluto nel lontano 81 il divorzio tra ministero del tesoro e banca d'Italia ed infine con il trattato di Maastricht abbiamo avuto il colpo di grazia.

Chi ritiene di possedere una mente capace di discernere il bene dal male DEVE COMPRENDERE L'ILLECITO FUNZIONAMENTO DELL'UNIONE, CONTESTARLA E RIPUDIARLA.

Stolti e allocchi sono coloro i quali credono nelle parole d'elogio verso la tecnocrazia (invenzione dei Rockefeller negli anni 70 per accrescere la loro influenza sui governi mondiali) ; essa ci porterà alla fame,con la "credibilità" potrete mangiare???

IO NON ACCETTO DI ESSERE EUROPEO
IO NON ACCETTO IL VOLERE DEI MERCATI
IO NON ACCETTO UNA MONETA PRIVATA CHE DISTRUGGE I SACRIFICI DEL POPOLO

p.s. il vaticano focalizzi il suo interesse solo sulla dottrina di Gesù Cristo e la smetta di intrufolarsi in politica beatificando l'anticristo

p.p.s. il sostantivo europa viene da me scritto VOLONTARIAMENTE con lettera iniziale minuscola

4 commenti:

  1. Sono assolutamente d'accordo su tutto!!
    Dobbiamo riprendere i la sovranità monetaria...e ripudiare l Europa !! Anch'io non sarò e non mi sentirò mai europeo!

    RispondiElimina
  2. grazie Ale (:
    alla prossima
    segui il blog, mi raccomando

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. vedrò di impegnarmi e proporre sempre migliori articoli (:

      Elimina