martedì 20 maggio 2014

E... CHISSà SE UN GIORNO SI PENTIRANNO DI AVER VOTATO (io credo di si)



Premessa :
Questo scritto ha il solo scopo di spiegare le mie sensazioni negative circa il 5s ed il voto in generale come mezzo per il miglioramento della vita comunitaria, non ha quindi l'obiettivo di provare nulla bensì di invogliare alla riflessione chi crede in suddetti strumenti.


Ieri sera passeggiavo con la mia bici e trovai in una via del centro un gruppetto di grillini con bandiere pentastellate e megafono al seguito.

Di fronte ad una platea di 4-5 persone sbraitavano (facevo molta fatica a seguire i loro "discorsi") circa stipendi, privilegi e vitalizi della classe politica in generale (come al solito) e dopo qualche minuto di "ascolto" mi avvicinai al gruppo chiedendo delucidazioni circa il voto congiunto con il pd per lo ius soli in Friuli ; nessuno e sottolineo NESSUNO è stato in grado di spiegarmi decentemente il perché di tutto ciò(dato che il loro leader parla di referendum popolare per tale questione), anzi, per numerosi momenti pensavo di avere di fronte a me attivisti del pd con le loro frasi preconfezionate imparate diligentemente a memoria il giorno prima ascoltando il proprio dirigente di partito.
Insomma, gli attivisti si dimostrarono favorevoli all'accoglienza (io preferisco chiamarla invasione).

Decisi quindi di cambiare discorso (senza stupore alcuno scoprii che tra loro c'erano pro euro ed ex piddini tra l'altro nemmeno attualmente critici con l'ex partito) puntando sulla questione dell'inceneritore, più o meno giudicavano male il loro operato cercando con virtuosismi (le lobbies, gli altri partiti ecc) linguistici di metterci su una pezza.

Passiamo all'argomento clou : l'eu e la mefistofelica (per molti ma non per tutti) moneta unica.
Non ho mai potuto ascoltare innumerevoli scempiaggini simil pd-tsipras-verdi-sceltaeuropea e letame affine così tutte in una volta : sbatteremo i pugni sul tavolo, chiederemo, tratteremo, vedremo, referendum informativo (lì non ho potuto trattenere le risate), insomma di sovranità monetaria ed indipendenza nemmeno l'ombra, addirittura sembra più sovranista (a parole si intende) un candidato del pdl piuttosto che un grillino (dico sul serio).

Decisi di farli tacere una volta per tutte sfoderando una delle argomentazioni più scomode : il caso greco.

Parlai loro delle dimissioni di papandreu e di come la troika possa tranquillamente sostituire un presidente più o meno scomodo con uno completamente asservito, per cui, spiegai loro che se un giorno arriveranno al cospetto di tali autorità non potranno fare altro che obbedire in caso contrario fare le valige.

Dopo qualche secondo di imbarazzante silenzio uno di loro (a mio avviso il più sveglio, tra poco capirete il perché) mi disse :

"allora l'unica cosa che ci resta da fare è la rivoluzione? vuoi dire che il 5s non ha fatto altro che ritardare o evitare completamente un'azione popolare di massa?"

Con il capo risposi positivamente alla sua domanda.

Le (ovvie) risposte a quelle due domande dimostrano quanto il 5s possa essere un binario morto.

Dopo la mia risposta i grillini non avevano più nulla da dire, ci salutammo ed io tornai alla mia passeggiata con Nerone (per chi non lo sapesse è il nome della mia bici).

Auspico fortemente una vittoria schiacciante del 5s (lo vedo improbabile, a mio avviso vincerà il pd - la tangente da 80 euro a chi ha già un lavoro è davvero allettante per un popolo che si fa rubare il pane e ringrazia il ladro perché gli ha lasciato le briciole) alle europee e ad un eventuale esecutivo nazionale a 5 stelle, in questo modo i miei dubbi (per me sono assolute certezze) verranno dimostrati e non dovrò più sentire i vari ultras della curva pentastellata che mi hanno davvero stancato con il loro cieco tifo da stadio.

Un giorno, quando la gente comprenderà che il voto non serve assolutamente a nulla e capirà che ha legittimato gli oppressori, i bugiardi e gli ipocriti, NESSUNO potrà accusarmi di aver autorizzato loro di fare scempio della mia Nazione.



8 commenti:

  1. Il PD ha avuto il 41%, proprio mentre in Francia vince la LePen e in UK Farage raggiunge risultati da record. E qui? Nulla, un popolo ormai inebetito da una campagna mediatica sempre più subdola, o comperato dalla mancetta generosamente elargita da PittiBombo.
    E ieri notte, su Rai3, una deputata del PD di cui non ricordo il nome, diceva che "l'Europa deve diventare una unica Nazione, visto che siamo praticamente uguali agli altri popoli". Sì, credo che serva la Rivoluzione, perché questi individui sono pericolosi, e se non li fermiamo subito ci trascineranno nella loro utopica follia (sono gli stessi che ieri volevano il socialismo reale, oggi gli Stati Uniti d'Europa).
    Mi rincuora pensare che esistano giovani come te (io sono quasi un ex giovane, ormai). Ti auguro di continuare a pensare con la *tua* testa, indipendentemente dalle tue opinioni.
    Ciao
    Alessio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quelli come me (non so se sia un bene oppure no) sono davvero pochi XD

      grazie per il commento e alla prossima

      p.s. si può essere giovani anche a novant'anni o anziani a 20, dipende solo dalla propria testa

      Elimina
    2. Vorrebbero obbligarci ad intraprendere la rivoluzione perché i numeri confortano chi non condivide l'oligarchia attualmente in essere, infatti il 50% circa degli aventi diritto si sono astenuti e con le schede bianche e nulle rappresentano la maggioranza.
      Non mi fido dei dati comunicati dal ministero dell'interno dipendente da dei bari, perché ho confrontato i voti accreditati al PD e cioè il 40,08% con quelli delle liste locali e risulta una vistosa discrasia, convalidata anche dalle quotazioni dei bookmakers.
      Attuando la rivoluzione si offre al "mostro" la giustificazione di usare la forza indiscriminatamente, ma tant'è........

      Elimina
  2. grillismo: movimento ideato per assorbire lo scontento popolare evitando che questo potesse incanalarsi verso un movimento nazionalista* ,e dunque sovranista.

    Una spugna in pratica.

    *che in italia non esiste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se devo passare per le forche caudine dell'approvazione non pubblichi i miei commenti.
      Grazie.

      Elimina
    2. caro Giorgio, qui non si applica alcuna censura ai commenti degli utenti...
      semplicemente sono stato molto impegnato in questi giorni...

      Elimina