mercoledì 28 maggio 2014



NERA INVISIBILITà

sei maledizione che mi tormenta;

sono nero acciaio lucente che nessuno vuole con sé,

darei ogni cosa

per godere delle Sue labbra almeno una volta

ma come potrei

se io per Lei nemmeno esisto?


Davide Armenise "SpadaccinoNero"


3 commenti:

  1. *__* E' da un bel po' che non leggo poesie(se cosi si può dire) drammatiche,profonde o malinconiche come queste,ma la tua mi ha fatto tornare la voglia di farlo.Mi piace molto il tuo stile e spero che ne posterai altre :)
    Alla prossima ;)

    RispondiElimina
  2. grazie Cri
    al momento sto lavorando al racconto ma tornerò ad occuparmi anche di altro (:

    RispondiElimina