lunedì 6 gennaio 2014

Micro-macro cosmico briefing della situazione, post feste Natalizie (FINALMENTE SONO FINITE)




Dopo aver passato qualche giorno in Albania (precisamente Durazzo) ho capito quanto la mia Nazione sia economicamente depressa.

Mi ha colpito la serenità dei lavoratori albanesi che non mostrano alcun segno d'ansia in quanto sicuri che saranno in grado di trovare un'altra occupazione se licenziati; credo però che questa situazione non durerà molto in quanto il tumore chiamato euro a breve sbarcherà anche da loro tenendo conto che hanno una rappresentanza fortemente pro eu (una specie di pd in pratica).

Mi auguro che le feste arrivino il più tardi possibile ed una volta giunte che finiscano prima di subito...

Mi direte : "perchè pensi questo"?

Rispondo : "quella che viviamo non è solo una recessione economica ma molto di più, è una recessione di amore, di amicizia, di valori perchè diventiamo sempre più soli e le famiglie sempre meno numerose e sfasciate...

La vera recessione è quella del nostro animo che spesso si trova solo, respinto da chi vorremmo accanto e che ormai non ci ama più (ammesso che ci abbia davvero amato)

Appena giunto in Italia un amico mi ha confidato della sua tristezza circa l'aver perso la sua amata.

Gli chiesi il suo nome e come si fossero separati...

Lei si chiamava Eleonora (un nome che mi affascina molto), lui l'aveva troppe volte trattata male ed aveva capito quanto l'amava solo quando ormai l'aveva persa...

Purtroppo non puoi farci nulla, gli dico, devi fartene una ragione ed andare avanti e lui :"nulla ha senso senza lei"...

Tutto questo è recessione, non perdonare qualcuno che amiamo è recessione.

Nonostante lo studio dell'economia è un mio hobby ritengo che i parametri vari pil, inflazione, deflazione, stagflazione, btp ecc ecc possono benissimo andare a fanculo se non c'è l'amore di chi vorremmo con noi.

Volersi bene, perdonarsi è probabilmente la miglior soluzione al signoraggio, al mes al ttip e così vià, perchè nulla e ripeto NULLA può sconfiggere l'amore.

L'amore è creazione, l'odio è distruzione.

Ecco perchè odio le feste, perchè quelli come me le passano ormai da soli senza quegli affetti che brameremmo al nostro fianco.

Per fortuna le feste sono finite e quell'ipocrita aria di festa che si riduce a consumo di denaro per acquisto di roba inutile è finalmente svanita.



Buona routine a tutti, inflazioniamo d'amore i nostri cuori (:

10 commenti:

  1. sei davvero molto saggio, sono d'accordo è una recessione sentimentale e celebrale.....stiamo andando sul modello idiocracy....
    ps scusami Davide non avevo notato che mi avevi chiesto la mail ma figurati se non te la passo volentieri, eccola qua barbaranotav@gmail.com pardon!
    Son stata poco sul web questi giorni e non avevo visto il commento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Barbara, troppo buona (:
      alla prossima

      Elimina
  2. ciao.....tornerò con più calma a leggerti
    p.s.: anch'io odio le feste ;)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo scritto ,non aggiungo altro ,bello leggere persone chhe scrivono queste cose, ci si sente meno soli ... un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio per il complimento però per ricambiare il tuo saluto dovrei conoscere il tuo nome, non credi? XD

      Elimina
  4. Il tuo discorso è illuminante e lo condivido a pieno, sono contenta di esser passata, anche a rincuorarti con l'esempio di una famiglia che a mio avviso è numerosa e unita, non perfetta, certo, ma è stata capace di allevare 3 figli in un clima sereno, il che non è poco.
    Ti porto l'esempio di una famiglia che non fa i regali a Natale perchè sostiene che le cose che servono se le si compra da sè durante l'anno; una famiglia che usa le stesse decorazioni da anni .
    L'esempio di come questo Natale sia stato meraviglioso per me solo perchè , riassunto dell'anno piú pieno della mia vita fin ora, ho passato due ore a telefono con una persona speciale e il resto del tempo in compagnia della mia chiassosa famiglia a chiacchierare .
    Auguriamoci che l'Italia trovi un po' di genuinità per il 2014 ma il vero augurio è che gli italiani inizino ad impegnarsi e lottare un po' .
    Un caloroso saluto, Ilia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. innanzitutto grazie per essere passata da qui (:

      mi fa piacere che condividi la mia visione, è un evento alquanto raro XD

      ricambio il saluto

      Davide

      Elimina
  5. Spadaccino vai a vedere cosa ho scritto sotto il tuo commento su hotmail al nuovo look della 10 euro.. cordiali saluti un'altro pugliese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sono appena andato,
      appena posso faccio un salto dal tuo blog!

      ricambio i saluti (:

      Elimina