mercoledì 1 ottobre 2014



NERA STELLA DELL'INFAMIA

dalla tua infinitamente lontana dimora osservavi in silenzio

attendendo pazientemente l'attimo in cui la Mia Spada non poteva proteggermi dalle tue grinfie

sei scesa nel mio Inferno,

hai coperto il mio corpo con la tua oscura luce

facendomi sentire Onnipotente, facendomi sentire il Padre di Dio

e ora che mi hai abbandonato sono tornato ad essere ciò che ero, un misero goym che guarda le stelle



Davide Armenise "SpadaccinoNero"


                                              per tutti gli amanti del technical death XD
dato che la qualità è scarsa è possibile ascoltare il brano in versione studio da 0:00 fino a 6:49 qui

                                         https://www.youtube.com/watch?v=UEmD0CZyswY

15 commenti:

  1. E daje co' sto' nero, è una fissazione!!
    Quando dorme sognando deve portarsi un frammento di corpo eterico.
    Musica sempre urlata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il nero è la mia fonte d'ispirazione
      quando medito chiudo gli occhi e tutto comincia dal nero assoluto
      ritengo quindi che ogni mia poesia cominci con quel colore

      per me non è "urlare"
      per me è cantare

      "Quando dorme sognando deve portarsi un frammento di corpo eterico."

      pragmaticamente parlando cosa dovrei portarmi?

      Elimina
  2. Non è chiaro?
    Un pezzettino di corpo eterico.
    Ho ricevuto il cantare, mi fornirò di tappi per le orecchie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no non è chiaro...
      nella musica che ascolto tutto viene portato all'estremo per qui è decisamente "normale" che si possano udire note urlate...
      uno come te, una persona non superficiale non può non ammettere che tali virtuosismi strumentali non sono da tutti...

      Elimina
    2. E' un'affermazione scontata!
      Il musicista estrae dallo strumento la parte dell'anima in cui si ritrova, logicamente non è alla portata di tutti.
      Nello spartito è riportata una sequenza di note, sta al lettore rilevarne l'anima, altrimenti è alla stregua di un sintetizzatore elettronico.

      Elimina
    3. in ciò che ascolto di "anima" ce ne sta in quantità industriale...
      quando la ascolto mi vengono i brividi a dir poco...
      con altri generi musicali tutto questo non accade...

      Elimina
    4. Vuol dire che sei nella stessa lunghezza d'onda, accade che la "Rosa dei venti" venga usata come sopramobile da chi non la conosce.
      Il marinaio "navigato" estrae dall'oggetto di cui sopra anche i più esili respiri.

      Elimina
    5. Per quanto ancora ritieni che debba dimostrare di non essere un robot?

      Elimina
    6. ricevo commenti di spam, è quindi inevitabile che utilizzi il filtro numerico dei commenti

      Elimina
    7. continuo a non capire cos'è questo "corpo eterico"...

      Elimina
    8. Leggi Steiner e ti aiuterà a darti da solo la risposta.

      Elimina
    9. andrò alla ricerca dei suoi testi...
      anche se avrei preferito una tua risposta
      sono dannatamente pragmatico, sappilo

      Elimina
    10. Sei "curioso"!!!
      Hai sete tu e devo bere io?
      Siamo forse siamesi?

      Elimina
    11. certo che lo sono
      per questo piuttosto che andare alla ricerca di un testo preferirei una pragmatica risposta da parte di chi ne sa molto più di me a riguardo...

      Elimina